Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Chiacchiere e pensieri sparsi...quello che ci passa per la testa

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda Vik965 » venerdì 17 maggio 2019, 13:56

In poche parole ……….. :bottom:
Allegati
tempo .jpg
Avatar utente
Vik965
 
Messaggi: 1079
Iscritto il: lunedì 4 febbraio 2008, 1:21
Località: Cjase mè, Cjasteons di Muris

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » venerdì 31 maggio 2019, 10:17

Fase più soleggiata al via con temperature in aumento... ma non mancherà l’instabilità locale pomeridiana/serale. Si è conclusa la fase di maltempo che ha interessato la nostra regione nella prima parte della settimana, con piogge anche molto intense che hanno provocato numerosi disagi. Vi sarete accorti che dei famosissimi 40 gradi entro fine Maggio urlati da svariati siti, non vi è stata traccia ne sulla nostra regione, ne tanto meno sul resto d’Italia... come sempre Invito a diffidare da siti “meteo” che enfatizzano e confermano previsioni meteo a 10/15 giorni di distanza.
Tornando all’analisi, stiamo assistendo ad un deciso miglioramento delle condizioni meteo su tutto il territorio regionale grazie all’espansione dell’alta pressione da sud ovest, che porta e porterà nei prossimi giorni masse d’aria più calde in quota facendo salire rapidamente le temperature oltre la media del periodo di diversi gradi. Logicamente l’aumento termico lo avremo anche nei bassi strati, con le massime che entro il fine settimana saranno su valori pienamente estivi. Attenzione... per valori estivi intendo quelli che normalmente si dovrebbero avere in una classica estate Friulana e non l’estate che vive nell’immaginario di molte persone con temperature di 34/37 gradi!

Alta pressione quindi, ma non avremo stabilità assoluta. La pressione infatti risulterà alta e livellata, in parole povere non avremo un’alta pressione decisa e forte, ma avremo un campo di pressione appunto livellato e uniforme senza grosse differenze tra una zona rispetto ad un altra, questa situazione causa un calo della ventilazione alle alte quote. Assenza di venti sostenuti in quota dunque, alta pressione non molto tenace ed un maggior riscaldamento diurno di superfici e pendii, favorirà la risalita di masse d’aria calde ed umide verso le alte quote, che potrebbero sfociare nello sviluppo di nuvolosità cumuliforme capace di generare qualche rovescio o temporale sparso tra il pomeriggio e la sera. In oltre la nostra regione potrebbe risultare esposta a infiltrazioni di correnti più umide in quota, in grado di accentuare ulteriormente l’instabilità pomeridiana specialmente sulla fascia montuosa ed in maniera più isolata anche sulla pianura.
Un maggior riscaldamento diurno porterà alla formazione di temporali che se pur locali, potrebbero risultare anche forti.

Attenzione al week end in montagna, che se inizierà con mattinate soleggiate apparentemente stabili, al pomeriggio si potrebbero sviluppare temporali locali anche di una certa intensità, che poi in maniera isolata entro la serata potrebbero interessare (forse) qualche area pianeggiante.

Per quanto riguarda le temperature, avremo un graduale ma deciso aumento dei valori massimi, che si porteranno al di sopra delle medie del periodo entro la giornata di Domenica. Sulla pianura infatti si potrebbero registrare massime attorno 30 gradi. Come scritto sopra, anche in quota avremo un aumento delle temperature, a 1500 metri passeremo dai +6 gradi aiutali, ai +14 circa.... ricordo che la media in questo periodo sarebbe di 10/11 gradi.

Domani Sabato
Cielo sereno o poco nuvoloso, con maggior variabilità al pomeriggio sopratutto sulla fascia montuosa, dove si potrebbe sviluppare qualche temporale locale, capace (forse) di interessare in maniera isolata qualche zona di pianura entro la serata.
Temperature massime in deciso aumento, in pianura si potranno raggiungere i 27-28 gradi, temperature in aumento anche sulla costa.

Domenica
Cielo sereno o poco nuvoloso, con maggior presenza di sole la mattina. Dalla tarda mattinata sviluppo di nuvolosità cumuliforme sulla zona montuosa, che potrebbe sfociare in rovesci e temporali sparsi localmente intensi. Entro sera qualche fenomeno locale potrebbe interessare la pianura.
Temperature massime in ulteriore aumento, con valori che in pianura potrebbero sfiorare o localmente raggiungere i 30 gradi.

L’inizio della prossima settimana sarà caratterizzato da tempo simile, con temperature estive e instabilità pomeridiana con qualche temporale prevalentemente sulla fascia montuosa, ma possibile sulla pianura, ma ne riparlerò.
Al momento non sono in vista ondate di caldo eccezionali sulla nostra regione.

Buona giornata
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » martedì 4 giugno 2019, 10:58

Buongiorno!

L’estate è arrivata sulla nostra regione, le temperature si son portate su valori estivi e anzi, anche di qualche grado al di sopra della media per la nostra regione; nella giornata di ieri infatti molte aree di pianura hanno raggiunto e localmente superato i 30 gradi, ma le temperature massime durante la prima decade di Giugno dovrebbe essere attorno ai 25/26 gradi. Nonostante l’alta pressione, al pomeriggio l’instabilità porta alla formazione di qualche rovescio o temporale sparso che dalla fascia montuosa riesce in maniera locale ed isolata ad interessare la pianura.
In quota registriamo valori sopra la media, a mezzanotte sulla nostra regione si son registrati +13.6 gradi a 1.500 metri, con lo zero termico oltre i 3.460 metri.

Nei prossimi giorni non avremo grossi cambiamenti diciamo, saremo sempre sotto un campo di pressione alta e livellata con l’instabilità che facilmente riuscirà a sviluppare qualche rovescio o temporale sparso tra la fascia alpina, prealpina ed il confine con lo Slovenia, fenomeni che entro la serata potrebbero in maniera locale interessare anche qualche zona pianeggiante. C’è da segnalare però la rotazione delle correnti in quota nella seconda parte della giornata di domani Mercoledì, che da nord ruoteranno e si disporranno prima da ovest e poi da sud ovest, risultando leggermente meno calde ma a tratti un po’ più umide e instabili, fattore che potrebbe incentivare ulteriormente la formazione di rovesci e temporali tra il pomeriggio/sera di domani e il pomeriggio di Giovedì. Nei bassi strati avremo un aumento dell’umidità che porterà ad avere una sensazione di afa ma anche il leggero calo dei valori massimi, che comunque resteranno pienamente estivi.

Oggi dal pomeriggio nuovo incremento dell’instabilità con lo sviluppo di nuvolosità comuliforme che darà origine a qualche rovescio o temporale sparso, più probabili prevalentemente sulla fascia alpina, prealpina e confine con la Slovenia. Entro la serata non si può escludere che qualche fenomeno possa interessare in maniera isolata qualche zona di pianura.
Temperature massime che raggiungeranno facilmente i 30 gradi, con punte superiori su qualche area di pianura. Venti da sud.

Domani Mercoledì
Cielo poco nuvoloso/variabile con nuova accentuazione dell’instabilità a partire dal pomeriggio con la formazione di rovesci e temporali sparsi tra Alpi e prealpi, fenomeni che potrebbero interessare anche alcune zone di pianura entro la nottata. Sarà possibile localmente qualche temporale di forte intensità.
Temperature massime subiranno un leggero calo, ma si manterranno sempre su valori pienamente estivi, con massime che dovrebbero restare al di sotto dei 29/30 gradi circa. Possibile un po’ di afa su alcune aree pianeggianti al pomeriggio.

Giovedì
Ancora condizioni di tempo buono, con nuvolosità sparsa e
instabilità pomeridiana prevalentemente sulla fascia montuosa, in grado di sviluppare qualche rovescio o temporale sparso, fenomeni che in maniera isolata potrebbero interessare qualche zona della pianura entro la seratam, ma si tratta di una possibilità. Temperature massime che potrebbero scendere lievemente restando comunque su valori pienamente estivi attorno ai 28 gradi circa. Temperature in calo in quota verso valori più consoni per il periodo.

Condizioni meteo simili potrebbero proseguire anche per la seconda parte della settimana, con instabilità sparsa e temperature estive.

Curiosità ...in soli due giorni siamo passati da temperature sotto media fino al 31 Maggio a valori sopra media già dal 1 Giugno!

Mappa anomalia temperatura mare Mediterraneo del mese di Maggio, il tempo più fresco e spesso perturbato ha contribuito a tenere la temperatura del mare leggermente al di sotto della media.
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » lunedì 17 giugno 2019, 16:41

Caldo, Hot , calor .....
Immagine


Continua la fase molto calda sulla nostra regione, maggior possibilità di qualche temporale pomeridiano/serale nei prossimi giorni ma le aree che ne beneficeranno saranno limitate. Al momento non ci sono grosse novità di cambiamento…
Alta pressione protagonista sul Friuli, con temperature molto elevate per il periodo sia in quota che nei bassi strati. La prima metà di Giugno sta registrando temperature medie molto elevate di diversi gradi al di sopra della norma, a Udine ad esempio la temperatura media registrata dal 1 al 16 (ieri) è di +23,7°… contro una media mensile di Giugno di +21,3°. Nemmeno a Luglio, considerato un po’ il cuore dell’estate Friulana, si dovrebbe registrare una temperature media mensile così elevata in pianura.
Date le prospettive, ci sono buone probabilità che questo Giugno possa chiudere come uno dei più caldi almeno dal 1990… al momento infatti, questo Giugno 2019 si posiziona al secondo posto dopo il caldissimo Giugno 2003.
Peggioramenti perturbati in vista? Per il momento nulla… ci dovremo accontentare nei prossimi giorni solamente di un’accentuazione dell’instabilità grazie alla presenza di pressione alta e livellata e all’infiltrazione in quota di masse a tratti più umide ed instabili che potrebbero favorire lo sviluppo di qualche pioggia, rovescio o temporale locale tra il pomeriggio e la serata, ma si tratterà di fenomeni isolati che interesseranno aree molto ristrette del territorio Friulano. Registreremo un aumento dell’umidità nei bassi strati che porterà ad una sensazione di afa crescente.
Temperature massime che continueranno a restare elevate al di sopra della media anche di +2/+4 gradi specialmente sulla aree in cui non si avranno fenomeni piovosi, valori massimi invece più contenuti temporaneamente sulle zone in cui si verificheranno fenomeni d’instabilità.
Le minime notturne invece saranno molto elevate per il periodo sopratutto su bassa pianura e costa, con valori localmente fino a 5/7 gradi al di sopra della norma.
In quota a 1.500 metri temperature sui +13/+14 gradi, con zero termico attorno ai 3.800 metri.

Domani Martedì Cielo poco nuvoloso o variabile, dal pomeriggio aumento dell’instabilità con la formazione di qualche rovescio o temporale sparso sulla zona alpina e prealpina, che poi in maniera locale potrebbe interessare qualche area di pianura. Date le alte temperature qualche fenomeno potrebbe essere forte. Temperature massime in pianura attorno ai 31/31 gradi, con locali punte maggiori sulle zone con mesi umidità e più soleggiate. Minime che resteranno ancora elevate, sopratutto sulla costa.


Mercoledì Cielo da poco nuvoloso a variabile con maggiore nuvolosità a tratti, dal pomeriggio nuovo aumento dell’instabilità con la formazione di rovesci e temporali sparsi sulla fascia montuosa che potrebbero interessare anche qualche zona di pianura. Rispetto a Martedì, i fenomeni potrebbero interessare più aree del territorio.Possibilità di qualche temporale forte. Temperature massime ancora elevate generalmente sui 30/31 gradi. Sensazione di fafa.


Giovedì Cielo sereno o poco nuvoloso, con possibile instabilità tra il pomeriggio/sera in grado di sviluppare qualche rapido e locale piovasco o rovescio temporalesco sulla fascia montuosa, ma dovrebbe trattarsi di fenomeni isolati. Temperature stazionarie.


Venerdì si potrebbe avere maggior instabilità pomeridiana/serale, ma sempre in un contesto molto caldo.

Inquietante la mappa delle anomalie di temperatura registrata dal 1° al 15 Giugno sul continente Europeo, notate come l'Europa centro orientale, Friuli compreso, abbiano registrato le anomalie calde più rilevanti.
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » mercoledì 19 giugno 2019, 7:54

Bombe di ghiaccio a pochi chilometri da Trieste

Bombe di ghiaccio su Slovenia e Croazia (FOTO)

Esplosioni di ghiaccio, chicchi fino a 15 centimetri di diametro a Brod Moravice e Nord Gorski. Danni importanti a colture, abitazioni e mezzi


Immagine
Bombe di ghiaccio a pochi chilometri da Trieste
„hicchi di ghiaccio con un diametro da 5 a 15 centimetri: è successo tra la Slovenia e la Croazia a non molti chilometri di distanza da Trieste. Come riportato da Telefriuli, dopo un violento temporale con fulmini e rovesci variabili, è arrivata una spaventosa grandinata che ha causato danneggiamenti rilevanti a macchine, frutteti, coltivazioni varie e ai tetti delle case. Le situazioni peggiori sono state registrate a Brod Moravice e Nord Gorski. Le immagini sono state tratte da Severe Weather Europe e da www.novilist.hr.“
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » venerdì 21 giugno 2019, 21:38

Temporanea fase più instabile sulla nostra regione nella giornata di domani, ancora conferme sull’ondata di calore della prossima settimana… ce la ricorderemo.

Domani la nostra regione sarà interessata in quota dal passaggio più deciso di correnti umide ed instabili atlantiche, che porteranno una spiccata instabilità favorendo la formazione di nuclei temporaleschi sparsi che date le condizioni calde ed umide presenti, potrebbero risultare particolarmente forti, con possibili grandinate e colpi di vento. I fenomeni non interessano tutte le zone della regione, ma a differenza di questi ultimi giorni, potrebbero risultare un po più diffusi ed interessare più aree con tempistiche differenti durante la giornata.

Si tratterà solamente di una piccola parentesi più instabile e comunque sempre molto calda!

Domenica inizierà a concretizzarsi la fase ancora più calda che ci interesserà la prossima settimana. L’isolamento di una depressione al largo di Spagna e Portogallo, attiverà un intenso richiamo di correnti molto calde e stabili in direzione del Mediterraneo e dell’Europa centrale, elevando così un robusto promontorio anticiclonico direttamente dal nord Africa che porterà ad un forte aumento delle temperature sia in quota che al suolo per diversi giorni.

A gradi linee qualche dato in più da oggi posso darlo, in quota nella fase clou si potrebbero raggiungere valori anche di +23 gradi a 1.600 metri circa sulla fascia montuosa, mentre in pianura le temperature massime potrebbero facilmente superare i +35°, specialmente se il posizionamento dell’alta pressione favorirà nei bassi starti l’innesco di correnti secche da est (Borino).

Voglio ricordare comunque che dal 1° Giugno (da 21 giorni) la nostra regione viaggia con temperature costantemente sopra la media di diversi gradi, portando questo Giugno a posizionarsi già al secondo posto dopo la tremenda ondata di caldo di Giugno 2003‼️

Teniamo in considerazione quindi che l’ondata di caldo che vivremo la prossima settimana troverà già basi molto calde accentuandone maggiormente gli effetti.

Mappa stima anomalia temperature a 1.580/1.600 metri per metà della prossima settimana.

Nei prossimi giorni ulteriori dettagli a riguardo… e speriamo di non dover riscrivere un nuovo record, battendo l’infernale Giugno 2003.

Buona serata
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » giovedì 25 luglio 2019, 17:56

velocemente:
Alta pressione nord africana che tenderà a ritirarsi sotto l’ingresso deciso di correnti più fresche umide ed instabili atlantiche, l’arrivo queste masse entreranno in contrasto con l’enorme serbatoio di caldo e umidità accumulato negli ultimi giorni anche sulla nostra regione, un mix di energia davvero elevato che verrà smaltito con lo sviluppo di temporali che probabilmente risulteranno anche violenti su alcune aree tra domani pomeriggio (Venerdì) e la giornata di Domenica, con possibili piogge localizzate molto forti, grandinate e forti colpi di vento. Il tutto accompagnato da un generale calo delle temperature, che sarà più avvertito nella giornata di Domenica.
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » sabato 7 settembre 2019, 19:17

Aggiornamento maltempo ⛈

Instabilità già protagonista sulla nostra regione, in attesa di un marcato peggioramento del tempo nella giornata di domani.

Pomeriggio fortemente instabile su buona parte della regione, con il continuo sviluppo di nuclei temporaleschi che a più riprese stanno interessando diverse aree del territorio regionale (immagine radar sloveno sotto), portando fenomeni localmente forti.

Si tratta del primo passo verso un più marcato peggioramento del tempo atteso nelle prossime ore, in particolare nella giornata di domani quando una saccatura nord atlantica contenente aria più fresca in quota transiterà sul nord Italia, scavando una depressione tra mar Ligure e alto Adriatico che favorirà un marcato peggioramento del tempo dettato da intense correnti molto umide meridionali ed il successivo ingresso di aria più fresca in quota che potrà portare la neve sulle cime più elevate delle nostre montagne.

Nelle prossime ore saranno ancora possibili rovesci e temporali sparsi in temporanea attenuazione nel corso della nottata. Domattina assisteremo ad un intensificazione del flusso umido meridionale che favorirà già nel corso della mattinata la formazione di rovesci e temporali sparsi. Tra la tarda mattinata ed il pomeriggio ulteriore peggioramento del tempo con piogge e temporali più diffusi. In serata con l’ingresso dell’aria fredda in quota, la neve potrebbe cadere sulle cime più elevate delle nostre montagne. Scirocco in graduale intensificazione nel corso della giornata, con venti sostenuti tra il pomeriggio e la serata. I fenomeni potrebbero essere alternati a qualche fase più asciutta con qualche locale schiarita.
Saranno possibili fenomeni a carattere di nubifragio, con lo sviluppo di temporali che potrebbero rigenerarsi in loco e insistere per più tempo su una determinata zona scaricando ingenti quantitativi di acqua.

(come sempre in caso di fenomeni particolarmente intensi e disagi dovuti al maltempo se volete, potete inviarmi le vostre segnalazioni e foto via messaggio e poi le condividerò nella pagina
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggioda president » sabato 7 settembre 2019, 19:17

Aggiornamento maltempo ⛈

Instabilità già protagonista sulla nostra regione, in attesa di un marcato peggioramento del tempo nella giornata di domani.

Pomeriggio fortemente instabile su buona parte della regione, con il continuo sviluppo di nuclei temporaleschi che a più riprese stanno interessando diverse aree del territorio regionale (immagine radar sloveno sotto), portando fenomeni localmente forti.

Si tratta del primo passo verso un più marcato peggioramento del tempo atteso nelle prossime ore, in particolare nella giornata di domani quando una saccatura nord atlantica contenente aria più fresca in quota transiterà sul nord Italia, scavando una depressione tra mar Ligure e alto Adriatico che favorirà un marcato peggioramento del tempo dettato da intense correnti molto umide meridionali ed il successivo ingresso di aria più fresca in quota che potrà portare la neve sulle cime più elevate delle nostre montagne.

Nelle prossime ore saranno ancora possibili rovesci e temporali sparsi in temporanea attenuazione nel corso della nottata. Domattina assisteremo ad un intensificazione del flusso umido meridionale che favorirà già nel corso della mattinata la formazione di rovesci e temporali sparsi. Tra la tarda mattinata ed il pomeriggio ulteriore peggioramento del tempo con piogge e temporali più diffusi. In serata con l’ingresso dell’aria fredda in quota, la neve potrebbe cadere sulle cime più elevate delle nostre montagne. Scirocco in graduale intensificazione nel corso della giornata, con venti sostenuti tra il pomeriggio e la serata. I fenomeni potrebbero essere alternati a qualche fase più asciutta con qualche locale schiarita.
Saranno possibili fenomeni a carattere di nubifragio, con lo sviluppo di temporali che potrebbero rigenerarsi in loco e insistere per più tempo su una determinata zona scaricando ingenti quantitativi di acqua.

(come sempre in caso di fenomeni particolarmente intensi e disagi dovuti al maltempo se volete, potete inviarmi le vostre segnalazioni e foto via messaggio e poi le condividerò nella pagina
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
 
Messaggi: 26581
Iscritto il: domenica 3 febbraio 2008, 2:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Precedente

Torna a Parlando del piu' e del meno

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron