Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Chiacchiere e pensieri sparsi...quello che ci passa per la testa
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Oggi tanta pioggia tutto il giorno ATTENZIONE ZONA PAVIA, PERCOTO, TISSANO, MERLANA, S.MARIA, PALMANOVA DIVERSE STRADE ALLAGATE, QUALCUNA CHIUSA..... da domani comincia il freddo
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Oggi presumo la nottata più fredda di questo inverno con domani dovremmo ristabilirci nella media delle temperature :freddo: :freddo: :freddo: :freddo:
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Buon pomeriggio! 😄
Irruzione fredda terminata... temperature in aumento
L’irruzione fredda si è esaurita rapidamente nelle primissime ore di oggi, lo dimostrano i dati della stazione meteo sul Lussari a 1.743 metri, dove la temperatura dai -3,3 della mezzanotte è salita fino a +4,5° nella tarda mattinata odierna. Lo si può notare anche dai radiosondaggi, sempre Udine Rivolto a mezzanotte la temperatura rilevata a 1.500 metri circa è stata di -5.1 gradi, mentre alle 12:00 alla stessa quota si son registrati già +2,2°.
Alcuni valori registrati in quota dai radiosondaggi e dalle stazioni meteorologiche regionali e Slovene:
Il radiosondaggio di Udine Rivolto del 13/02/2021 alle ore 12:00 ha registrato una temperatura di -12,5° a 1.500 metri con lo zero termico a 120 metri di altezza. Sempre il 13 (Sabato scorso) si son registrate le temperature più basse sui nostri monti:
-Zoncolan minima -18,6° e massima -12,9°
-Lussari minima -19,5° e massima -14,3°
-Matajur minima -17,2° e massima -11,3°
-Kanin (arso)minima -21,0° e massima -14,8°
Gli effetti non si sono fatti attendere in pianura, con temperature minime tra i -4 e -7 gradi in pianura, nelle vallate abbiamo avuto minime attorno ai -7/-17 gradi (Fusine -20,5° valore importante ma non eccezionale). Anche sulla costa le minime sono scese al di sotto dello zero. Il 12 (Venerdì) le massime più basse su pianura e costa, con valori che hanno superato di pochissimo gli zero gradi. Per quanto riguarda pianura e costa una buona ondata di freddo, ma alla fine gli effetti sono stati tutto sommato brevi.
---
Come accennato sopra, temperature in aumento... ci troviamo infatti davanti ad un cambiamento, le depressioni nei prossimi giorni tenderanno ad affondare con maggior decisione in Atlantico, dove convoglieranno l'aria fredda verso sud tra Atlantico orientale e Marocco. Questo attiverà come risposta la risalita di aria mite in quota in direzione dell’Europa centrale/Mediterraneo, e il posizionamento dell’alta pressione proprio sull’Italia, che probabilmente tenderà ulteriormente a rafforzarsi nel fine settimana.
Attendiamoci (già ora appunto) un aumento delle temperature in quota inizialmente limitato a pochi gradi sopra media, poi dal fine settimana (se la tendenza verrà confermata) la risalita di correnti molto calde dall’Africa ed il rafforzamento dell’alta pressione sul Mediterraneo, faranno aumentare notevolmente le temperature che saliranno di parecchi gradi al di sopra della norma. A 1.500 metri si potrebbero raggiungere i +8/+11 gradi circa! Valori che solitamente rappresentano la media di Maggio/Giugno.
Temperature in graduale aumento anche in pianura. L’alta pressione in questa stagione non vuol dire necessariamente sole e mite, il suo posizionamento invece porterà masse d’aria umide nei bassi strati, il che significa temperature minime in pianura via via più elevate, foschie o nebbie, nubi basse e inversioni termiche in montagna.
---
Anche questa volta l’irruzione fredda si è conclusa in maniera sterile, senza interazioni con aria umida e quindi perturbazioni che avrebbero potuto portare nevicate a quote basse o magari molto basse e perché no, una bella nevicata da addolcimento sulla pianura… la neve in montagna indubbiamente ne ha tratto molto vantaggio con queste temperature gelide, ma resta sempre un po l’amaro in bocca… specialmente per un appassionato di meteorologia.
Questo non significa certamente un inverno finito, vedremo nei prossimi giorni se ci saranno nuovi cambiamenti, la situazione comunque vede molta dinamicità.
---
Sotto l'animazione con lo scenario medio atteso per questa settimana, con le principali figure bariche, l'anomalia delle temperature a 2 metri e il movimento rappresentato con le frecce dell'aria calda e fredda. A seguire il grafico spaghetti ECMWF che indica appunto temperature non fredde in quota nei prossimi 2/4 giorni e un probabile forte aumento delle temperature dal fine settimana.
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

🌡Giornata molto calda quella di ieri, caduti svariati record sul Friuli.

Ce ne siamo accorti tutti, quella di ieri è stata una giornata molto calda dalla pianura ai monti. Le temperature hanno iniziato salire rapidamente in mattinata, raggiungendo punte massime superiori ai 25 gradi su molte località di pianura e pedemontana. Valori elevati che normalmente si dovrebbero registrare tra la fine di Aprile e gli inizi di Maggio (e parlo di valori medi massimi in cui il riscaldamento globale ha già lasciato il segno sopratutto a partire dagli anni 2000). Ancora più rilevante la situazione in quota sulle nostre montagne, dove la temperatura media registrata nella giornata di ieri è stata pari a quella di fine Maggio, primi di Giugno. Valori elevati che hanno iniziato a segnare nuovi record storici di caldo per il mese di Febbraio, sgretolando i primati massimi raggiunti a Febbraio 2019 e 1998 in pianura di diversi gradi! Cioè non parlo di qualche decimo di grado, ma di 2/4 gradi oltre il vecchio record registrato appena 3 anni fa in pianura. Un cenno anche alle temperature medie giornaliere dell’alta pianura come Fagagna e Cividale che con +15,7° e +16,1° hanno segnato valori medi degni di Maggio. In quota a 1.650 metri circa i radiosondaggi di Rivolto hanno rilevato temperature di +9,4° con lo zero termico a ben 3.450 metri di altitudine.

Ecco alcuni dati massimi di ieri registrato dalle stazioni meteo regionali Micros che entreranno nella storia del clima Friulano:
Capriva +25,5° (record precedente 21,9° nel 1998)
Cervignano +25,2° (record precedente 21,7° nel 2019)
Cividale +25,5° (record precedente 21,7° nel 2019)
Fagagna +24° (record precedente 22,4° nel 2019)
Gradisca Is. +25,6° (record precedente 21,3 nel 1998)
Palazzolo +24,4° (record precedente 20,7° nel 1998)
Udine +24,8° (record precedente 21,3° nel 2019)
Lussari +12,4° (precedente record 12,4° nel 2004 eguagliato)
Zoncolan +14,8° (precedente record 14,3° nel 2001)

Diversa la situazione sulla costa, dove l’acqua del mare ancora fredda ha mantenuto le temperature massime in linea con le medie del periodo.

Sotto il grafico con le temperature massime (viola) registrate nella giornata di ieri confrontate con le temperature medie massime (verde) che si dovrebbero avere in questi giorni su alcune localitàregione.
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Buon pomeriggio!
Temporanea fase atlantica, confermato il calo termico per la prossima settimana

Nelle ultime ore si è intensificato sull’Europa un intenso flusso i correnti occidentali Atlantiche, convogliato verso il continente da una vasta circolazione depressionaria centrata tra l’Islanda e la Norvegia. Tale flusso interesserà ancora la nostra regione tra la fine della giornata di oggi e parte di Domenica con il passaggio di due fronti, uno abbastanza blando atteso nella giornata di domani che però interesserà in maniera più decisa il centro Europa e un secondo un po più intenso tra la notte di Sabato e parte di Domenica, quest’ultimo accompagnato da aria più fredda.

Andando per ordine, la prima perturbazione ci interesserà tra la prossima notte e la giornata di domani, con precipitazioni sparse che tenderanno ad interessare maggiormente la fascia centro orientale del Friuli, in particolare l’area prealpina e pedemontana orientale e la fascia confinaria con la Slovenia, su queste zone si dovrebbero registrare i quantitativi maggiori di pioggia, mentre sulle aree occidentali i fenomeni risulteranno più blandi. Durante la giornata persisterà dell’instabilità che potrebbe sviluppare qualche locale rovescio o temporale con precipitazioni localmente più intese.

Il secondo fronte, inizierà ad interessarci già dalla serata/tarda serata di Sabato, quando correnti sud occidentali favoriranno già qualche piovasco o precipitazione sparsa. Nella notte ulteriore aumento dell’instabilità con precipitazioni che saranno in intensificazione specialmente tra la fascia prealpina e le aree orientali della regione. I queste aree si registreranno i maggiori accumuli, mentre ad ovest le precipitazioni saranno più deboli. Anche in questo peggioramento l’instabilità potrebbe portare alla formazione di qualche temprale. L’aria più fredda favorirà un calo della quota neve che su qualche zona potrebbe spingersi fino a 600 metri circa, localmente a quote leggermente inferiori, nel caso di rovesci particolarmente intensi. Si tratterà di un peggioramento comunque molto rapido, tant’è che già dal pomeriggio le precipitazioni tenderanno ad attenuarsi, mentre inizierà a soffiare la Bora su costa e pianura. In montagna, su alcune vallate e pendii sarà possibile qualche raffica forte da nord.

Già da domenica sera le correnti atlantiche subiranno una brusca frenata e saranno costrette a piegare verso nord, questo a causa dell’elevazione dell’alta pressione delle Azzorre verso nord, che bloccherà appunto il flusso umido atlantico, ma favorirà per la nuova settimana un generale calo delle temperature convogliando anche sulla nostra regione masse d’aria fredde che dal nord Europa scenderanno in direzione del Mediterraneo… situazione che ho accennato nell’aggiornamento di ieri.

Sotto l’animazione con la simulazione dal satellite per i prossimi 3 giorni, con le principali figure di alta e bassa pressione, si nota chiaramente il flusso atlantico e le perturbazioni in movimento verso la nostra regione, mentre si nota a fine video l’elevazione dell’alta pressione verso nord e il cambiamento delle correnti che ruoteranno da nord.
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Domani 21 Marzo primavera ma avremmo ancora belle giornate soleggiate invernali
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Ultimi giorni di Marzo sotto l’alta pressione… sperando non sia duratura.
Serve la pioggia! La pianura Friulana ha bisogno di acqua, basterebbe qualche passaggio perturbato in grado di portare preziose precipitazioni per i terreni, invece su diverse zone si sta già ricorrendo all’irrigazione artificiale per permettere alle colture seminate di svilupparsi. Purtroppo per delle precipitazioni degne di nota dovremo aspettare ancora diversi giorni, non prima di Aprile.
---
Il flusso umido Atlantico sta tentando temporaneamente di abbassarsi di latitudine, ma non quanto basta a permettere l’ingresso delle perturbazioni sul Mediterraneo. Un fronte infatti, nelle prossime ore interesserà principalmente l’Europa centro settentrionale muovendosi da ovest verso est, solo la sua coda riuscirà ad interessare l’arco Alpino e in maniera blanda anche alcune aree a sud delle Alpi tra la prossima nottata e le prime ore di Domenica, ma si tratterà per lo più di un aumento dell’instabilità.
Alcuni effetti li sentiremo anche sulla nostra regione, con un aumento appunto dell’instabilità e dell’umidità tra la giornata di domani e parte di Domenica, con la possibilità di qualche precipitazione sparsa che non interesserà necessariamente tutta la regione. I fenomeni saranno generalmente deboli o localmente moderati, ma i quantitativi totali non saranno particolarmente consistenti.
---
Il tutto si risolverà rapidamente, e già dalla seconda parte di Domenica l’alta pressione tenderà a rinforzarsi tra Mediterraneo e centro Europa portando tempo più stabile e anche più mite durante la prima parte della nuova settimana. Il posizionamento della struttura infatti convoglierà in quota masse d’aria calde dall’Africa verso il Mediterraneo e l’Europa, causando anche sul Friuli un deciso aumento delle temperature che si porteranno al di sopra della norma, con valori fino a 6/7 gradi al di sopra della norma a 1.500 metri circa. Gli effetti li sentiremo anche in pianura con un aumento delle temperature specialmente dalla giornata di Martedì, quando diverse zone di pianura potranno raggiungere e superare i +20 gradi, e valori ancora più elevati Mercoledì.
---
Possibile cambiamento...
Qualcosa potrebbe e ripeto potrebbe cambiare con l’inizio di Aprile, quando correnti più fredde Artiche potrebbero scendere verso il Mediterraneo, portando un calo delle temperature e forse delle precipitazioni più consistenti. In questo caso sarò fondamentale seguire la traiettoria delle correnti fredde, parlando di ipotesi… se scenderanno verso l’Europa centro occidentale, allora potrebbero richiamare sulla nostra regione correnti molto umide meridionali cariche di precipitazioni con la formazione di una circolazione depressionaria in sede Mediterranea, mentre con una traiettoria più orientale, si limiterebbero ad un calo termico ma con precipitazioni meno importanti o assenti. Solitamente questi due scenari sono i più gettonati, ma attendiamo ancora alcuni giorni.
Sotto come sempre l’animazione che mostra le temperature in quota e il movimento delle principali figure bariche, mentre alla fine i grafici spaghetti ECMWF con la tendenza delle temperature in quota e le precipitazioni ipotizzate.
Buona serata😊
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27665
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Re: Meteo, previsioni, natura, ecologia ec.....

Messaggio da president »

Sembra che martedi colpo di coda invernale con pioggia neve fino a bassa quota https://www.osmer.fvg.it/home.php :quindi: :quindi: pioggia ne abbiamo bisogno ma freddo neve e gelate direi di no
Rispondi