24 Febbraio 2019 - Stenstuan, Horsahallen (SWE)

Le foto scattate ai vari ritrovi, i report dei nostri giri e delle nostre vacanze

24 Febbraio 2019 - Stenstuan, Horsahallen (SWE)

Messaggioda charlyno » mercoledì 27 febbraio 2019, 12:46

Tutte le foto qui https://goo.gl/9Pt6Ps

Dopo un sabato trascorso parzialmente in moto con una bella grigliata nel bosco ed una magnifica giornata di sole, oggi si replica con una lunga giornata on the road, complice ancora una giornata calda ed soleggiata. La temperatura è di circa 7 gradi già in mattinata. Sulla strada un falco appollaiato su un cartello autostradale non si accorge del nostro passaggio permettendomi di fotografare l’attimo in cui spicca il volo. Giungiamo sul lago Krageholm dove nella piccola area attrezzata immersa tra alberi secolari ed una veduta mozzafiato del lago, facciamo sosta per l’immancabile caffè e torta all’arancia. Continuiamo la giornata attraversando luoghi incantevoli su strade non asfaltate, spesso in mezzo a boschi per giungere al lago Gyllebo , dove facciamo sosta per il pranzo. Facciamo fuori quel che rimane del dolce seguito da un buon caffè. Riprese le moto ci dirigiamo verso la costa est nei pressi di Simrishamn per visitare il sito di incisioni rupestri a Simrislund, in particolare l’ Yxornas häll proprio accanto al mare. Quì durante il diciannovesimo secolo, c'era una cava di estrazione della roccia e fu proprio allora che vennero scoperte queste incisioni. Oggi ci sono circa 250 immagini e 50 di esse sono motivi a forma di ascia, da cui il nome del luogo. Guardando attentamente si possono anche osservare oltre alle asce, delle navi, delle croci su ruote, dei cerchi, delle persone e degli animali. Ne approfittiamo per fare una breve passeggiata in riva al mare proprio di fronte il sito rupestre. Riprese le moto ci dirigiamo verso Gladsax. Su una piccola collinetta in mezzo ad un campo privato si trova Stenstuan, una tomba megalitica risalente all'età della pietra. L'area, tra Gladsax e Baskemölla è un’area sepolcrale ed è ricca di monumenti antichi di varie epoche. La tomba fu costruita 5.500 anni fa. La maggior parte delle incisioni, tuttavia, sono state aggiunte durante l'età del bronzo, ma alcuni ricercatori sostengono che molti dei 90 disegni nella parte superiore del blocco potrebbero essere stati intagliati quando è stata eretta la tomba. Per poter riuscire a conprendere le incisioni è necessario osservarle dall’alto cosa non facile non potendo salire sulla pietra per non rovinarla. Ci sono navi, assi, ruote incrociate ed un cerchio. Un gran bel posto molto interessante. Riprese le moto percorriamo un lungo tratto di strada non asfaltata per giungere nei pressi di Vitemölla sopra una collina con un magnifico panorama sul mare. Da qui giungiamo a Kivik per fare benzina. Scendiamo al piccolo porto turistico dove facciamo un’ultima sosta per l’ultimo caffè della giornata proprio in riva al mare. Da quì si riparte per fare rientro verso casa. Lungo il tragitto il sole al tramonto ci regala magnifici scenari, per poi scomparire lentamente tra le colline della campagna svedese. Alla prossima


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Francesco su "Mandarino" Bmw GS 1200R - www.francescoinviaggio.it
charlyno
 
Messaggi: 411
Iscritto il: sabato 16 gennaio 2010, 10:14
Località: Palermo

Torna a Foto e Report

Chi c’è in linea

Visitano il forum: president e 1 ospite