23 marzo 2019 - Herremannabron-Sjörup kyrkoruin -Balkåkra ky

Le foto scattate ai vari ritrovi, i report dei nostri giri e delle nostre vacanze

23 marzo 2019 - Herremannabron-Sjörup kyrkoruin -Balkåkra ky

Messaggioda charlyno » lunedì 25 marzo 2019, 15:17

Tutte le foto qui https://goo.gl/uphZYA

23 marzo 2019 - Herremannabron-Sjörup kyrkoruin -Balkåkra kyrkoruin-Pumphuset

Mattinata grigia e per niente invitatante per una passeggiata in moto ma le previsioni meteo danno un miglioramento per mezzogiorno e non mi resta che attendere pazientemente. Come previsto il meteo è migliorato di molto ed è tornato a tratti a splendere anche il sole. Parto verso la riserva naturale di Häckberga nella speranza di incontrare qualche cervo ma nelle aree dove solitamente riesco a vedere questi splendidi animali non c’è traccia. Allora decido di fare una piccola deviazione verso Prästskogan ed all’improvviso mi ritrovo un enorme branco in mezzo ai campi a margini del bosco. Con la moto spenta percorro la strada che conduce dentro il bosco e poi a piedi rimanendo nascosto tra gli alberi riesco ad avvicimarmi ad una collinetta e proprio dietro questa me li ritrovo davanti. Si accorgono subito della mia presenza ma ho il tempo di fotografarli prima che scappino via. E’ sempre una gioia incontrare questi splendidi animali nello habitat naturale. Ne approfitto per pranzare e per l’immancabile caffè. Riparto verso Östra Vemmenhög per giungere al Herremannabron un ponte di pietra a secco senza malta del 1850. A pochi passi si trova una stele originale della tarda età vichinga, circa 980-1050. Il testo in svedese moderno recita” Bron ha posto questa pietra per il fratello Buse”. Probabilmente Bror e Buse erano uomini del re danese e con questa pietra hanno voluto segnalare la loro vicinanza al re. Si riparte vero le rovine della chiesa di Sjörup costruita tra 1150 e il 1170 e ristrutturata dopo un lungo periodo di declino a partire dal 1882. Davanti la chiesa si trova una pietra runica probabilmente del 900 chiamata Sjörupstenen. Il testo recita: “Saxi ha posto questa pietra per Asbjörn, suo parente, figlio di Toka. Non è fuggito a Uppsala, ma ha combattuto finché ha avuto le armi”. Da qui percorro cinque chilometri per giungere alle rovine della chiesa di Balkåkra. Si tratta di una chiesa romanica in pietra del 1200 circa con una torre del tardo medioevo. La chiesa fu abbandonata nel 1867, quando fu inaugurata la chiesa di Marsvinsholm. Un luogo molto pittoresco e suggestivo. Ripresa la moto mi dirigo verso Vollsjö per visitare la Pumphuset, una delle poche antiche stazione di pompaggio dell’acqua della ferrovia. La torre ad acqua ottagonale fu costruita nel 1865, mentre l'ampliamento circolare in legno fu aggiunto nel 1907 e serviva per pompare acqua sul circuito della locomotiva a vapore. La stazione ferroviaria venne dismessa nel 1980 ed adesso resta soltantoun tratto degli antichi binari che attraversano il ponte. La Pumphuset svolge un ruolo importante nelle opere autobiografiche di Fritiof Nilsson chiamato il Pirata, ovvero Nils Fritiof Adam Nilsson ed il suo romanzo "Bombi Bitt och Jag” del 1932. A pochi metri dalla Pumphuset si trova il piccolo museo dedicato alla scrittore con una bellissima statua dello stesso. Alla prossima.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
Francesco su "Mandarino" Bmw GS 1200R - www.francescoinviaggio.it
charlyno
 
Messaggi: 407
Iscritto il: sabato 16 gennaio 2010, 10:14
Località: Palermo

Torna a Foto e Report

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite