21 Maggio 2020 - Krutmöllan-Krapperup-Kullaberg (Svezia)

Le foto scattate ai vari ritrovi, i report dei nostri giri e delle nostre vacanze
Rispondi
charlyno
Messaggi: 439
Iscritto il: 16 gennaio 2010, 9:14
Località: Palermo
Contatta:

21 Maggio 2020 - Krutmöllan-Krapperup-Kullaberg (Svezia)

Messaggio da charlyno »

SVEZIA ON THE ROAD
21 Maggio 2020 - Krutmöllan-Krapperup-Kullaberg

Tutte le foto e video HD qui https://bit.ly/2LSMBIA

Visita www.francescoinviaggio.it

Ormai le giornate in Svezia sono lunghissime ed il sole tramonta qui al sud alle 21.30. Il bello di tutto questo è che si può uscire in moto nel pomeriggio trascorrendo comunque una lunga giornata on the road. Oggi è una di quelle giornate . Sono all’incirca le 14.45 quando lascio casa. E’ una bellissima giornata di sole con una temperatura di circa 15 gradi. Dopo pochi chilometri sono già immerso nellla campagna svedese con i suoi colori, con i suoi profumi e con lo spettacolo straordinario della colza in fioritura. Dalle parti di Kävlinge sono costretto e fermarmi. Un gigantesco campo di colza in piena fioritura lascia senza parole. Il giallo contrasta il rosso tipico delle costruzioni qui in Skåne e si mescola all´azzurro del cielo, al verde brillante della vegetazione, al bianco delle nuvole in una sinfonia di colori che ammalia, incanta letteralmente. C’è una piccola collinetta proprio in mezzo al campo circondata da alberi maestosi. Sembra di essere in un balcone delle meraviglie dove lasciarsi trascinare dai pensieri più belli. Proseguo la strada per giungere al Krutmöllan un vecchio mulino situato sul fiume Kävlinge a pochi chilometri a est dell’omonima cittadina. Risale al 1600 e per secoli ha trasformato i cerali in farina. Conserva ancora delle bellissime case della metà del XIX secolo. Attraversando la zona boschiva di Klåveröd su lunghi tratti di sterrato ed immerso in boschi bellissimi mi dirigo verso la costa ovest sul mare del nord sul lungo promontorio di Kullaberg con una vasta costa frastagliata e rocciosa. Faccio sosta per visitare il castello di Krapperup nel comune di Höganäs. È uno dei casali più antichi e storicamente più importanti della Skåne risalente al 1300. Il castello ha un parco naturale di una bellezza straordinaria tra piccoli torrenti , sentieri, siepi, fontane, alberi esotici. Camminare tra i suoi giardini sembra di trovarsi nel mezzo di una favola. Un’esperienza unica ed indimenticabile che consiglio vivamente soprattutto nel periodo primaverile quando il parco si mostra in tutto il suo splendore. Ripresa la moto mi dirigo verso il faro di Kullaberg. La strada che conduce verso la punta del promontorio è bellissima con una veduta spettacolare sulla piccola cittadina di Mölle. Parcheggiata la moto giungo sul belvedere. Sono stato quì diverse volte ma ogni volta è sempre una meravigliosa, indescrivibile emozione. Mi distendo al sole per una buona oretta ascoltando della musica classica. Dopo una cenetta a base di zuppa di carne ed ortaggi in scatola è ora dell’immancabile caffè con la moka. L’aroma del caffè si diffonde tutto intorno e con calma mi gusto ogni sorso reso ancora più buono dallo strepitoso panorama che ho la fortuna di ammirare. Adesso posso mettermi comodamente disteso in attesa del tramonto. Delle nuvole all’orizzonte sembrano rovinare lo spettacolo e molti vanno via. In pochi restiamo e la ricompensa è pura magia. Improvvisamente il sole esce fuori all’orizzonte dalla linea delle nuvole e sembra di colorare di rosso ed arancione tutto quella che incontra. La pietra sembra prendere fuoco, il mare sembra bollire in un arancione intenso, il cielo mostra mille sfumature di colori. Seguo il sole scomparire all’orizzonte sino all’ultimo spiraglio di luce. Come già detto pura magia. Alla prossima

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine

Immagine


Immagine

Immagine


Immagine


Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


Immagine
Francesco su "Mandarino" Bmw GS 1200R - www.francescoinviaggio.it
Rispondi