Stentarie , Strada Vette, Zoncolan

Le foto scattate ai vari ritrovi, i report dei nostri giri e delle nostre vacanze
Rispondi
Avatar utente
president
Impennatore Bulgaro
Messaggi: 27330
Iscritto il: 3 febbraio 2008, 1:05
Località: san. osvaldo vicinanze manicomio UD

Stentarie , Strada Vette, Zoncolan

Messaggio da president »

Immagine

Un bel itinerario una bella cartolina friulana con panorami montani ancora non presi d'assalto dal turismo di massa facendo però alcuni sterrati :quindi: la "stentarie" o strada delle malghe un po' difficoltosa da fare se non si ha un minimo di esperienza . Questo itinerario è nato perchè circa un mese fa feci la Via del Sale in Piemonte bella tosta per gente esperta e mi avevano accompagnato dei bikers del Piemonte e suoi amici veneti . Enzo con sua moglie è venuto in ferie una settimana allora ho contraccambiato il piacere ben volentieri . Premetto che sia le stentarie e strada delle vette fatta un paio di volte, l'ultima 20 giorni fa ma mai insieme come questo tour disegnato a doc . Enzo e lady piemontesi , Paolo Treviso. Poi il sottoscritto , Tritolo e lady e a metà giro Sandro fari. Temperature fresche in quota al rifugio Chiadinas 18 gradi roba da mettere una maglietta maniche lunghe ...meteo diciamo buono un po' di foschia e sulla strada delle vette qualche nuvolo . temerature minime dai 17-18 ma verso udine man mano salivano fino a 34.

qui itinerario 250 km di sostanza https://it.wikiloc.com/percorsi-motocic ... n-54411071
Immagine

qui le foto https://photos.google.com/share/AF1QipN ... JSb1RibC1R

Immagine

Partiti dal bar Tirelli caffè io e tritolo e lady partiti strada statale fino Ampezzo li appuntamento con il resto della truppa presentazioni e prendiamo la strada per Sauris asfaltata a nuovo da li prendiamo per Latheis e si comincia a salire con la strada che si stringe sempre più fino a diventare una mulattiera con tratti di sterrato premetto fatta 20 giorni fa era meglio con i suv le rovinano alcuni tratti di pietraie sono impegnativi poi dipende da pilota e moto che si ha . Il punto più alto sfiora i 1900 nel tragitto c'è un punto super panoramico con panchina e tavolo dove ci fermiamo merendina e aperitivo Tritolo tira fuori il suo pezzo forte salame nostrano fumato e prosecco doc ! io un po' di snaks e bibite varie ma sono in dieta acqua si ma un paio di fette di salame le faccio fuori volentieri . Il" bastardone" di tritolo di proposito con la bottiglia fresca ghiacciata gocciolante bevi " no ti fas nuje " avevo l'aquilina ma ho tenuto duro anche questo attacco a malincuore :grrr: :grrr: mi son bevuto un gingerino :mat: :mat: . Riprendiamo lo sterrato ultimo pezzettino ghiaioso da malga Losa poi cemento per fortuna e il discesone vorticoso a prova di brembo ! fino a valle ma poi si riprende da Tualis la salita strette con una bella dose di ripidità tira su bene anche qui si sfiorano i 2000 al rifugio chiadina abbiamo pranzato qui ci aspettava sandro fari . Diciamo non erano cibi da dieta ma per un giorno si chiude un occhio anzi due . Tagliatelle con funghi o gnocconi con spek e ricotta ... fico con polenta ma ho saltato il dolce e bevuto acqua pure qui :mat: ci siamo un po' appesantiti . Fino al rifugio strada stretta ma asfaltata fino al rifugio poi inizia lo sterrato ma è in piano in modo da goderti il panorama una vetrina sulle vette non saranno altissime ma hanno il suo fascino . la discesa tutto asfalto fino Ravascleto dali fino a Sutrio per fare la bella salitona larga fino sullo Zoncolan li io e Tritolo osiamo un po anche per raffreddare il motore quattro piegoni ci stavano non cera traffico con strada bella larga era un bel viaggiare . In cima che è 1750 qui trovo un biker conosciuto al Isola di Man il mondo è piccolo ... facciamo foto di gruppo poi ci saluteremo con ognuno mete differenti Io rientro ho la mia lady casa che mi aspetta , Tritolo va da sua cognata a Vergenis , sandro fari prosegue giro per val Pesarina , mentre i piemontesi rientrano in albergo a Comeglians . Bel giro un saluto a loro non sarà la via del sale spero gli sia piaciuto ...
mandi alla prossima :welcome:

Immagine

Ampezzo
Immagine

uno dei tunnel per arrivare a Sauris
Immagine

il lago artificiale prima di arrivare a Sauris
Immagine


comincia la salita sopra Latheis
Immagine

Immagine

già la strada comincia a stringersi
Immagine

Immagine

tritolo tiene la moto sempre pulitissima allo svenimento e fare ste strade per lui sono un colpo al cuore facendo pensavo a lui quanti colpi mi mandava , qui anche un piccolo guado in do da bagnare così la polvere si attacca bene :angel: :angel: :angel:
Immagine

Immagine

complimenti al fotografo e alla sua abilità :angel: :mat:
Immagine

Immagine

arrivati alla merenda ottima
Immagine

Immagine

panorama malga losa
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

se venite su al contrario da Mione ricordatevi di questa fontana li c'è imbocco stradina che sale
Immagine

Immagine

Immagine

altra salita da Tualis per panoramica delle Vette
Immagine

pecore inquadrate
Immagine

io ho mangiato in bianco :wall: :wall:
Immagine

un po scura ero contro luce se notate con maglia lunga 17-18 gradi che bene ...
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

si erano messi in posa
Immagine

crossturer con un cavallo in più
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine


della pattuglia Pan e salam Il solista
Immagine

Immagine

Immagine

ultimi zig zag verso Ovaro strada dei ricordi giro d'Italia
Immagine


ma si usciremo dal tunnel del covid 19 speriamo al più presto questo è l'augurio che faccio
Immagine

Pagnacco
Immagine

mandi alla prossima gita :welcome:
Rispondi